Cuore, Mente, Viaggi

Tour consigliati: Singapore.

C’è talmente tanto da scoprire in questa città, da non riuscire a racchiudere tutto in un solo articolo. Tuttavia, proverò a darvi delle dritte per focalizzarvi sulle attrazioni più belle e, se vi va, potrete poi continuare a seguirmi per altri consigli.😉
Andando verso Downtown core, ovvero il centro della città, si giunge al complesso di strutture più rinomate di Singapore:
Marina Bay Sands : la struttura che appare in cima alle ricerche per importanza. L’avrete sicuramente vista tra le varie immagini di Singapore. Ecco, è un meraviglioso resort, la cui struttura più importante è il
casinò (terzo al mondo per estensione). Il complesso è sormontato da una piattaforma sospesa a forma di nave denominata “SkyPark”, di 340metri (in cui si sviluppano giardini pensili, piscine idromassaggio, centri
benessere, bar e ristoranti, con una capacità di 3.900 persone.) Questa enorme struttura si affaccia sui giardini botanici e domina tutta la città. E’ composta da 3 “torri”. All’ interno delle quali troverete: un lussuosissimo hotel (famoso per “l’infinity pool”, ovvero la piscina a sfioro più alta del mondo, posta a 200m d’altezza e lunga 150m) ,un centro convegni, un centro commerciale, un museo di arte e scienza, due teatri, sette ristoranti, due padiglioni di cristallo galleggianti e una pista di pattinaggio. Insomma
un’esplosione di bellezza, lusso e benessere.
Curiosità: se non siete benestanti a tal punto da potervi permettere una notte all’interno del famoso resort, ma volete comunque godere della meravigliosa vista sulla città, potete salire al 57° piano e andare al bar
cé la vi”, accessibile a tutti e non solo agli ospiti dell’hotel. Qui potrete godere di una vista a 360° su Singapore e ammirare l’incantevole piscina a sfioro da vicino, sorseggiando un buon cocktail vista “futuro”.🤩
PS: vi consiglio di andare al tramonto per aumentare l’effetto “wow”!
Singapore flyer: la tipica ruota panoramica, nonché altra prospettiva da cui poter godere di un panorama mozzafiato sulla splendida skyline della città, oltre che un scorcio del sud Malesia e delle isole indonesiane di Batam e Bintan. La sua costruzione è iniziata nel settembre del 2005 ed è entrata in funzione nel febbraio del 2008. Con i suoi 165m d’altezza ,è stata la più alta ruota panoramica del mondo fino al 10 settembre 2013, quando è stata superata di due metri dalla High Roller Observation Wheel di Las Vegas, da allora è ad essa seconda, e la più alta d’Asia.
Ps: accanto alla Singapore flyer troverete il Ponte Helix, dal cui nome si percepisce già la sua particolare forma ad elica. Uno straordinario esempio di architettura moderna, inaugurato nel 2010, che attira molti turisti sia per la sua bellezza sia per la sua funzione di collegamento con il resort di Marina Bay. La sera, in particolare, offre uno spettacolo di luci viola che renderanno unici i vostri scatti!📸
Per gli amanti delle belle arti abbiamo poi l’ Esplanade Theatres : un centro di arti dello spettacolo situato vicino alla foce del fiume Singapore nonché vicino l’omonimo parco da cui prende il nome.
E’ costituito da una sala concerti con capienza 1.600 persone e un teatro per le arti dello spettacolo con capienza 2.000 persone.
Altra attrazione molto importante è il Merlion Park, all’interno del quale padroneggia la scena il Singapore Merlion, ovvero la creatura col corpo da sirena e testa da leone simbolo della città.
La sua figura evoca, infatti, le origini della città di Singapore, legate alla storia del leggendario eroe locale nonché fondatore della città : il principe Sang Nila Utama. La leggenda narra che, mentre il principe si trovava a caccia su un’isola, si imbattè in un animale a lui sconosciuto, uno splendido
leone con sembianze da sirena, il quale con la sua feroce bellezza stregò il sovrano. L’isola che fece da sfondo a questo magico incontro sarebbe poi divenuta il porto di Temasek (città di mare).
Proprio su quest’isola oggi sorge Singapore soprannominata “città del leone”, proprio in ricordo a questa leggenda.
Piccola chicca per i giovani in cerca di divertimento e serate piene di vita è, poi, il quartiere Clarke Quay. Definita la piccola Amsterdam asiatica, poiché sorge proprio in riva del fiume, è considerata la zona più viva della città: numerosi locali, ristoranti e pub , animeranno le vostre serate con
musica dal vivo e un’esplosione di allegria e buon cibo.
Altra menzione meritano, ovviamente, la zona “Arab Street” e “Chinatown”. Rispettivamente il quartiere arabo e cinese di Singapore. Passeggiare per le loro vie vi catapulterà per un attimo nel mondo delle loro culture, con case, edifici architettonici, ristoranti e musica di sottofondo in pieno stile arabico e cinese.
Nella zona araba troverete, infatti, ostelli, ristoranti etnici, bar e moschee che evocheranno in voi una realtà tutta nuova fatta d’oro e incenso.
Due consigli: visitate la Sultan Mosque (free entry) e assaggiate gli smoothies freschi: non ve ne pentirete! 😋

Nel variopinto quartiere di Chinatown, invece, non dovrete perdervi il Buddha Tooth relic temple ,il tempio cinese più famoso in tutta Singapore. Costruito nel 2007, prende il nome da quello che i buddisti considerano il dente canino sinistro di Buddha, recuperato durante il suo funerale.
Se poi avrete ancora tempo a disposizione, interessante è anche il tempio di Thian Hock Keng, uno dei più importanti edifici religiosi di Singapore. Dedicato alla dea teoista Mazu, protettrice del mare e dei marinai, viene definito il Tempio della Felicità Celeste.
Parlando di templi, e qui mi fermo, importante da visitare è anche lo Sri Veeramaka Liamman Temple a Little India. Rappresenta il tempio indù più vecchio di Singapore, dedicato alla dea Kali.

Consiglio:
Giacchè vi trovate in questa zona, assaggiate il tarik, il tè nero con latte condensato schiumoso come un cappuccino. Il suo sapore particolare vi sorprenderà!😋
Che dire amici viaggiatori, spero di avervi dato una visione quanto più possibile ampia di quella che è Singapore. Della varietà di luoghi da vedere, di esperienze da fare e meraviglie da scoprire. Ma, soprattutto, spero di essere riuscita a trasmettervi l’emozione che si prova a raggiungere questi
luoghi magici e a lasciarsi trasportare dalla loro cultura. Quindi mi auguro, di aver scaturito in voi la voglia e la curiosità di prendere un volo per Singapore!😍✈🌍
Come sempre vi lascio con una citazione:

“Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato”.

Edgard Allan Poe

With a lot of dreams.

Lorena.

Condividi l'articolo!

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento